A Londra, il Segretario di stato britannico loda gli ideali baha’i

17 mag

A Londra, il Segretario di stato britannico loda gli ideali baha’i

Durante un ricevimento che si è svolto nel Palazzo del Parlamento a Londra, il Segretario di stato britannico per le comunità e il governo locale ha espresso la propria ammirazione per la Fede baha’i e i suoi ideali.

Il principio baha’I dell’unità del genere umano è un principio che «ci sforziamo di promuovere nel Regno Unito», ha detto l’onorevole Eric Pickles durante un incontro al quale hanno presenziato oltre 100 ospiti.

«Condividiamo tutti la nostra fondamentale umanità ed è questa unità che ispira la Fede baha’i».

Il signor Pickles ha parlato nel Palazzo del Parlamento il 30 aprile per la celebrazione della festività annuale baha’i di Ridvan. Erano presenti funzionari del governo, parlamentari, rappresentanti di alcune comunità religiose e di organizzazioni della società civile e diplomatici esteri.

«Il Vostro messaggio di unità riecheggia nei secoli», ha detto il signor Pickles.

Il Segretario di stato ha elogiato anche le attività che i baha’i offrono nei quartieri e nelle località, per costruire legami comunitari e incoraggiare il rinnovamento spirituale.

«Il Vostro talento per la promozione dell’unità è ispirante», ha detto.

Nel dare il benvenuto agli ospiti, l’onorevole Louise Ellman, che è il presidente dell’organizzazione pluripartitica Amici parlamentari della Fede baha’i – ha detto di voler presentare la comunità baha’i e i suoi contributi alla società britannica e nello stesso tempo far conoscere la situazione dei baha’i perseguitati in Iran.

La festa di Ridvan ricorda la prima dichiarazione pubblica di Baha’u’llah, il Profeta fondatore della Fede baha’i – in un giardino di Baghdad, nell’aprile 1863. In quell’occasione Egli ha informato il Suoi amici e i membri della Sua famiglia della Sua missione di unire la razza umana e instaurare la pace universale.

«La Fede baha’i è associata a un giardino», ha detto Sahba Besharati, parlando a nome della comunità baha’i, «il Giardino di Ridvan e la parola Ridvan significa paradiso – a buon diritto, perché la visione di Baha’u’llah implica la trasformazione di questo mondo travagliato in un giardino paradisiaco, nel quale la diversità sia celebrata e i differenti colori e le varie fogge dei fiori del giardino servano a migliorarne la bellezza e l’armonia complessive».

Nel 2012, il signor Pickles ha inaugurato nel centro baha’ di Londra l’iniziativa «un anno di servizio» e l’anno scorso ha ospitato un gruppo di baha’i per celebrare il centenario della visita al Regno Unito di ‘Abdu’l-Baha, figlio maggiore di Baha’u’llah da Lui nominato Suo successore a capo della Fede baha’i.

Per leggere l’articolo in inglese online, vedere le foto e accedere ai link si vada a:

http://news.bahai.org/story/1001

Altri articoli collegati:

  1. Un secolo dopo, il retaggio di ‘Abdu’l-Baha onorato in un ricevimento del governo britannico Ministri del governo e membri del parlamento hanno accolto a Londra un’ottantina di baha’i in un evento senza precedenti per rendere omaggio ad ‘Abdu’l-Baha, cent’anni dopo la Sua visita in...
  2. Celebrato il centenario dei viaggi di ‘Abdu’l-Baha in Nord America Migliaia di baha’i e di loro amici negli Stati Uniti stanno ricordando il centenario del viaggio di otto mesi compiuto da ‘Abdu’l-Baha nel loro paese. Dopo la Rivoluzione dei Giovani...
  3. I baha’i europei celebrano il centenario dei viaggi di ‘Abdu’l-Baha I baha’i europei celebrano il centenario dei viaggi di ‘Abdu’l-Baha I baha’i in Europa ricordano il centenario degli storici viaggi di ‘Abdu’l-Baha in Occidente riflettendo sulle qualità del Suo eccezionale...
  4. Un ricordo del lascito di ‘Abdu’l-Baha all’Egitto, cent’anni dopo Come la lettera aperta dei baha’i dell’Egitto, che sollecita un dialogo nazionale sul futuro del paese, incomincia a suscitare un vasto interesse, così analoghe discussioni fra gli egiziani cent’anni or...
  5. Il Segretario generale delle Nazioni Unite «molto turbato» dagli sviluppi in Iran Il Segretario generale delle Nazioni Unite «molto turbato» dagli sviluppi in Iran Per il quarto anno consecutivo, il Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha criticato duramente la situazione...

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi