Inaugurato il giubileo d’argento del Tempio del loto

26 apr

Eminenti personaggi politici a Nuova Delhi hanno elogiato l’impatto della Casa di culto baha’i sulla società indiana, all’apertura del suo 25° anniversario.

Oltre 400 ospiti, funzionari del governo e rappresentanti della comunità diplomatica e di organizzazioni non governative, si sono riuniti nella Casa di culto per la festosa inaugurazione del suo giubileo d’argento.

«Quando mi trovo accanto a questo bellissimo tempio baha’i», ha detto durante l’incontro l’ex presidente indiano dottor A.P.J. Kalam, «mi vedo circondato dall’armonia nel pensiero, nell’azione e nella vita quotidiana».

Nel descrivere la Casa di culto come «un tempio di pace, di felicità e di spiritualità», il dottor Kalam ha esteso i suoi più fervidi auguri alla comunità baha’i per la sua opera volta a sradicare il pregiudizio, la disarmonia e il conflitto dalla società.

«Una delle maggiori missioni di questo tempio dell’armonia è di trasmettere il messaggio di dare generosamente all’intera umanità», ha detto.

L’attuale presidente indiano, Shrimati Pratibha Devisingh Patil, ha fatto pervenire alla celebrazione, che ha avuto luogo il 20 marzo, uno speciale messaggio di «calorosi auguri e felicitazioni».

Faceva parte del programma serale anche uno spettacolo di danza tematica tradizionale indiana, intitolato «Arcobaleno», condotto dal noto ballerino e coreografo Swagatha Pillai.

Dopo i discorsi e le esibizioni nel Centro del Tempio, gli ospiti hanno partecipato a uno speciale servizio nella Casa di culto, che comprendeva preghiere cantate dal coro dei bambini della Scuola Little Angels di Gwalior.

Una «struttura iconica»

La Casa di culto baha’i, che tutti chiamano «Tempio del loto», è uno dei monumenti più visitati del mondo. Completata nel 1986, ha ricevuto ogni anno una media di 4.3 milioni di visitatori, provenienti da tutte le nazioni, le religioni e gli strati sociali.

Kumari Selja, Ministro della cultura in India, ha detto che la Casa di culto è «sicuramente una delle molte facce che rendono l’India incredibile».

«Il tempio è una struttura iconica che rispecchia la vera essenza e l’ethos culturale della nostra grande nazione che ha accolto nei suoi territori e ospitato persone di tutte le Fedi», ha scritto la signora Selja in un messaggio per la circostanza.

«Come il loto che sboccia puro sulle acque limacciose, anche noi possiamo superare le differenze di casta, di credo, di classe, di comunità, di nazionalità e di genere e impegnarci seriamente per fare del modo un bel posto», ha scritto.

Armonia Comunitaria

Nazneen Rowhani, segretaria dell’Assemblea Spirituale Nazionale dei Baha’i dell’India ha commentato la promozione dell’armonia comunitaria come principale interesse della comunità baha’i.

«L’edificio del Tempio è dedicato al culto di Dio», ha detto la signora Rowhani, «ma esso non deve essere dissociato dall’impegno sociale, umanitario, educativo e scientifico che a suo tempo offrirà aiuto e sostegno ai poveri, consolazione agli afflitti e istruzione a chi ne è privo».

Il Ministro del turismo in India, Subodh Kant Sahai, ha illustrato nel suo messaggio ai convenuti le attività sociali ed educative baha’i. «Quanto al suo contributo al progresso della società indiana», ha scritto, «la Casa di culto baha’i serve come sede di attività aconfessionali come l’educazione spirituale e morale dei bambini e dei giovani e incontri durante i quali gli adulti studiano sistematicamente i principi spirituali e la loro applicazione della vita quotidiana».

La Casa di culto è un simbolo dell’India, ha scritto il signor Sahai, «perché unisce valori eterni e universali a un approccio che guarda verso il futuro».

Il 25° anniversario delle Casa di culto sarà celebrato nel corso dell’anno in ogni stato dell’India.

Per leggere l’articolo in inglese, si vada a: http://news.bahai.org/story/819

 

 

 

 

Altri articoli collegati:

  1. Il tempio baha’i in Uganda, da 50 anni simbolo di unità e progresso KAMPALA, Uganda, 18 gennaio 2011 (BWNS). Nel corso della cerimonia per celebrare il 50° anniversario della Casa di culto baha’i, il Giudice capo della Corte suprema dell’Uganda ha elogiato il...

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi