Iran: apostasia, setta Bahai per grazia

7 ott

(ANSA) – BEIRUT – La comunità mondiale dei Bahai, religione bandita in Iran perché ritenuta eretica, ha unito la sua voce a quella dei Paesi occidentali mobilitatisi per salvare dalla condanna a morte un pastore cristiano, Youcef Nadarkhani, accusato di ‘apostasia’ per avere abbandonato l’Islam. “Che una corte condanni un padre di famiglia che ha liberamente scelto di essere cristiano è un ulteriore esempio della brutalità con cui il governo iraniano tratta il suo popolo”, si legge in un comunicato dei Bahai.

 

fonte: corriere.it

Altri articoli collegati:

  1. La Baha’i International Community chiede la liberazione del pastore cristiano condannato a morte La Baha’i International Community chiede la liberazione del pastore cristiano condannato a morte La Baha’i International Community si è unita alle richieste di liberare Youcef Nadarkhani, pastore cristiano di Rasht,...
  2. Grave preoccupazione per la sicurezza dei dirigenti bahai detenuti in Iran L’Assemblea Spirituale Nazionale dei Baha’i d’Italia ha saputo che i sette dirigenti baha’i detenuti in Iran sono stati trasferiti nei reparti più duri dello stabilimento carcerario in cui si trovano....

Comments are closed.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi